Roman Volley

Ennesimo suicidio di un giovane ragazzo gay

Data di riferimento: mercoledì, 30 ottobre 2013

A Roma uno studente di 21 anni, nella notte tra sabato e domenica, si è tolto la vita gettandosi dall’11 esimo piano dell’ex pastificio Pantanella, sulla Casilina. «Sono gay. L’Italia è un Paese libero ma esiste l’omofobia e chi ha questi atteggiamenti deve fare i conti con la propria coscienza», il messaggio lasciato ai suoi familiari. Ventuno anni sono troppo pochi per essere stanchi della vita eppure sappiamo benissimo che l’odio, l’indifferenza e l’ignoranza altrui rendono la vita inadatta a chi ha la sensibilità di sentirsela addosso. La RoMan Volley esprime piena vicinanza alla famiglia del ragazzo e invita tutti al sit-in che si terrà stasera alle 22 sulla Gay Street di Roma, in via di San Giovanni in Laterano. E’ un paese sconfitto quello dove nel giro di dodici mesi tre ragazzi si tolgono la vita perché la considerano non meritevole di essere vissuta. Promuovere l’accettazione, il rispetto, l’uguaglianza, la solidarietà sono i fondamentali per un paese civile. Ci vediamo stasera